Logo 1° Circolo Didattico di Acerra 1° Circolo Didattico di Acerra

Per una scuola nuova...
Via Nobile 88, Acerra • Tel. 081 8857285 - Fax 081 8850222 • e-mail: naee10100q@istruzione.it • PEC: naee10100q@pec.istruzione.it

 

I docenti della scuola primaria utilizzano la scala in decimi da 10 a 5, sia per la valutazione quadrimestrale e finale delle singole discipline sulla scheda di valutazione, sia per le prove oggettive quadrimestrali scelte collegialmente tra classi parallele. La stessa scala viene utilizzata anche per le verifiche in itinere somministrate dal singolo insegnante al termine di un percorso di apprendimento.

Per quanto riguarda i lavori che fanno parte della pratica quotidiana, (ad esempio la correzione dei quaderni, esercitazioni e produzioni quotidiane in classe o a casa), ogni insegnante ne decide le modalità attraverso giudizi descrittivi.

 

TABELLA PER LA LETTURA DELLA VOTAZIONE DELLE DISCIPLINE

SULLA SCHEDA DI VALUTAZIONE

LIVELLO DI CONSEGUIMENTO DELLE COMPETENZE

VOTAZIONE IN DECIMI

 

DESCRITTORE DEL SIGNIFICATO DEL VOTO

Eccellente

10

Conoscenze: dimostra conoscenze complete, approfondite e ricche dei contenuti disciplinari e capacità di rielaborazione critica.

Abilità stabili : organizza le conoscenze e le procedure con sicurezza cogliendo le relazioni tra contenuti anche interdisciplinari

Competenze: applica in maniera corretta, sicura e autonoma le conoscenze; ha padronanza dei linguaggi specifici

Il metodo di studio è autonomo e produtt

 

Alto

 

 9

Conoscenze: dimostra conoscenze ampie e complete dei contenuti disciplinari

Abilità stabili: adeguate alla risoluzione di compiti complessi: rielabora con sicurezza le conoscenze; opera collegamenti adeguati cogliendo le relazioni tra i contenuti

Competenze: applica in maniera corretta e sicura le conoscenze; utilizza in modo preciso e adeguato i linguaggi specifici

Il metodo di studio è autonomo e sicuro

 

 

 

Completo

 

 

8

Conoscenze: dimostra una conoscenza completa dei contenuti disciplinari

Abilità abbastanza stabili: rielabora con buona sicurezza le conoscenze; opera collegamenti adeguati

Competenze applica in maniera corretta e sicura le conoscenze; utilizza adeguatamente i linguaggi specifici

Il metodo di studio è consolidato e valido

 

 

 

Medio

 

 7

Conoscenze: sono per lo più complete ma poco approfondite

Abilità adeguate alla risoluzione di compiti non particolarmente complessi: rielabora discretamente le conoscenze operando i collegamenti tra i saperi

Competenze: applica in modo sostanzialmente corretto e conoscenze; usa in modo appropriato i linguaggi specifici

E’ abbastanza organizzato nello studio

Essenziale

 6

Conoscenze possiede conoscenze di base semplici ed essenziali

Abilità di base che gli permettono di eseguire compiti semplici, riconosce i concetti essenziali, effettua alcuni collegamenti sostanzialmente corretti

Competenze: applica con qualche incertezza e scorrettezza le conoscenze; utilizza i linguaggi delle diverse discipline in maniera sufficientemente ordinata

Il metodo di studio è mnemonico e da consolidare

 

 Non

raggiunto

5

Conoscenze possiede conoscenze in modo lacunoso e incerto

Abilità mediocri, insufficienti per la risoluzione di compiti semplici: ha difficoltà nella rielaborazione delle conoscenze e riesce ad operare solo alcuni elementari collegamenti

Competenze: applica in modo incerto e impreciso le conoscenze

Il metodo di studio è approssimativo

 

 

Per la RELIGIONE CATTOLICA, considerando che la normativa prevede che la valutazione non sia espressa con voto numerico ma con giudizio, sarà utilizzata per la scuola Primaria:

 

LIVELLO DI CONSEGUIMENTO DELLE COMPETENZE

GIUDIZIO

ECCELLENTE

OTTIMO

ALTO

DISTINTO

COMPLETO

BUONO

MEDIO

DISCRETO

ESSENZIALE

SUFFICIENTE

NON RAGGIUNTO

NON SUFFICIENTE

 

 

TABELLA PER LA LETTURA DELLA VOTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

SULLA SCHEDA DI VALUTAZIONE

 

GIUDIZIO SINTETICO

VOTI IN DECIMI

DESCRITTORE DEL SIGNIFICATO DEL VOTO

 OTTIMO

Voto 10 /9

 

L’alunno dimostra un comportamento partecipe e collaborativo all’interno della classe. È sempre corretto, responsabile e rispettoso delle norme che regolano la vita della scuola. Ha consapevolezza del proprio dovere e continuità nell’impegno.

 DISTINTO

Voto 8

 

L’alunno dimostra un comportamento corretto, responsabile e rispettoso delle norme di convivenza civile. Collabora con i compagni e le insegnanti. Si impegna con regolarità nello svolgimento delle varie attività.

 

BUONO

Voto 7

 

L’alunno dimostra un comportamento quasi sempre rispettoso delle regole della scuola e non sempre corretto nei confronti dei compagni e delle insegnanti. A volte disturba il normale svolgimento delle attività didattiche. La partecipazione è generalmente regolare.

 

SUFFICIENTE

Voto 6

 

L’alunno dimostra un comportamento non sempre rispettoso delle regole della scuola e poco corretto nei confronti dei compagni delle insegnanti.

Partecipa al dialogo educativo in modo discontinuo. Disturba il normale svolgimento delle attività didattiche. Tali atteggiamenti comportano

richiami e segnalazione con note scritte.

 

INSUFFICIENTE

Voto 5

L’alunno dimostra comportamenti che manifestano un atteggiamento di rifiuto delle regole,mancanza di rispetto nei confronti dei compagni, delle insegnanti e di altre figure operanti nella scuola. Partecipa con scarso interesse e deve essere coinvolto continuamente con opportuni coinvolgimenti

Disturba il normale svolgimento delle attività didattiche, non porta a termine gli impegni presi. Spesso il suo atteggiamento diventa fonte di pericolo per gli altri. Tali atteggiamenti comportano frequenti richiami e segnalazione con note scritte.

 

 



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.